Seleziona una pagina

Il servizio universale, secondo la legge italiana, indica una situazione che comporta degli oneri a carico di un gestore pubblico o privato di un servizio di pubblica utilità al fine di garantire un riferimento minimo predefinito di qualità di servizi, per i quali non sia possibile l'equilibrio economico, ma che si ritiene tuttavia necessario garantire alla collettività, nel caso anche con meccanismi di compensazione finanziaria pubblica.  livello europeo esistono leggi con obblighi di servizio universale nell'erogazione di energia elettrica e nel settore delle telecomunicazioni, tradotte nei rispettivi ordinamenti nazionali. In Italia è stato introdotto ed è disciplinato dal D.P.R. 19 settembre 1997, n. 318. (vai al decreto - continua a leggere)

« Torna all'indice del glossario