Seleziona una pagina
Logistica le top ten del mare

Logistica le top ten del mare

da | 5 Ott 2021 | logistica, traporti via mare | 0 commenti

Logistica le top ten del mare

Quali sono le società che, nel mondo controllano il trasporto via mare? Sono molte, Ship Technology ha stilato la classifica delle dieci più importanti compagnie container al mondo nel 2020, in base alle rispettive flotte e ai container trasportati.

A.P. Moller-Maersk

E’ la più grande compagnia di navigazione al mondo con una capacità totale di 4,1 milioni di Teu. Gestisce una flotta di 708 navi portacontainer, 307 di proprietà e 401 noleggiate. La compagnia danese prevede inoltre di aggiungere complessivamente altre 11 navi portacontainer di 401 metri di lunghezza con una capacità di 19.630 Teu alla sua flotta entro il 2021. Saranno le più grandi navi portacontainer della flotta Maersk. Più 2 unità Triple-E da 18.500 Teu e 7 nuovi navi feeder del Baltico. L’azienda gestisce diversi segmenti di business, tra cui ocean, che si occupa principalmente di trasporto marittimo containerizzato ed è incentrata sul marchio Maersk Line, logistica, terminal, rimorchi, produzione e altri ancora. Il gruppo gestisce anche TradeLens, la piattaforma digitale per il trasporto marittimo basata su tecnologia blockchain e sviluppata grazie alla collaborazione tra A.P. Moller – Maersk e IBM. La piattaforma interagisce in modo integrato con 97 porti e terminals.

Danimarca
708 navi
4,1 mil TEU

Mediterranean Shipping Company (MSC)

La compagnia di navigazione gestisce una flotta con una capacità totale di 3,8 milioni di Teu. E opera con 560 navi portacontainer in grado di trasportare 21 milioni di Teu all’anno. MSC ha una rete di 493 uffici disseminati nel mondo e impiega 70.000 persone in 155 Paesi, la sua flotta fa scalo in più di 500 porti. La società gestisce una flotta moderna di cui fanno parte anche le navi Gulsun Class, la nuova classe di mega portacontainer da 23.000 Teu super green che riducono al minimo l’impatto ambientale. Una delle caratteristiche di queste navi è la forma della prua progettata per migliorare l’efficienza energetica riducendo la resistenza dello scafo. Inoltre, la resistenza al vento delle navi è ridotta al minimo, con conseguente riduzione del consumo di carburante. In più, è possibile collegare la nave all’alimentazione a terra, shore power consentendole di sfruttare le fonti di energia locali in porto. Nel 2021, grazie all'acquisto di 93 portacontainer, è stato stimato che diventerà la più grande flotta al mondo, superando la danese Maersk

Svizzera
500 navi
3,8 mil TEU

China Ocean Shipping Company (COSCO) 

La compagnia di navigazione COSCO, interamente controllata dal colosso statale cinese COSCO SHIPPING Holding, gestisce 507 navi portacontainer con una capacità combinata di circa 3,1 milioni di Teu. La flotta di COSCO serve 401 rotte marittime internazionali e nazionali e fa scalo in 356 porti in 105 Paesi. La compagnia gestisce un totale di 235 uffici, di cui 97 nazionali e 138 internazionali. COSCO SHIPPING Holding ha una partecipazione in 59 terminal in giro per il mondo, inclusi 51 terminal container. I volumi movimentati ogni anno dai suoi terminal container è di circa 126,8 milioni di Teu, il che lo rende il principale operatore terminalistico portuale del mondo.

China
507 navi
3,1 mil TEU

CMA CGM

La compagnia di navigazione francese gestisce una flotta di 502 navi portacontainer con una capacità totale di 2,7 milioni di Teu. La società ha introdotto una nave portacontainer da 23.000 Teu, CMA CGM JACQUES SAADE, dal nome del suo fondatore, Jacques Saadé, nel settembre 2020. È la prima di nove navi ordinate dalla società. JACQUES SAADE è la più grande nave portacontainer alimentata a GNL in circolazione. CMA CGM Group impiega 110.000 persone in 160 paesi e serve 420 porti garantendo la copertura a oltre l’80% dei porti in tutto il mondo.

Francia
502 navi
2,7 mil TEU

Hapag-Lloyd

La compagnia di navigazione tedesca gestisce una flotta di 248 navi con una capacità combinata di circa 1,7 milioni di Teu. La società detiene una quota di mercato del 7% della capacità complessiva della flotta globale di navi portacontainer. Con sede ad Amburgo, la compagnia impiega più di 13.000 dipendenti e gestisce 392 uffici in 129 paesi in tutto il mondo.

Germania
248 navi
1,7 mil TEU

Ocean Network Express (ONE)

La compagnia di navigazione gestisce una flotta di 224 navi con una capacità combinata di 1,5 milioni di Teu, che la colloca al sesto posto nel ranking mondiale. ONE è stata fondata grazie alle integrazioni di servizi di linea di Mitsui O.S.K. Lines (MOL), Kawasaki Kisen Kaisha (K-Line) e Nippon Yusen Kaisha (NYK) nel luglio 2017. Con sede a Singapore, l’azienda impiega 8.000 persone in tutto il mondo e offre oltre 130 servizi ogni settimana con copertura in 120 paesi.

Giappone
224 navi
1,5 mil TEU

Evergreen Line

Evergreen Line raccoglie un gruppo di compagnie di trasporto container che comprende Evergreen Marine Corp. (Taiwan), Italia Marittima, Evergreen Marine (Regno Unito), Evergreen Marine (Hong Kong) ed Evergreen Marine (Singapore). Le società gestiscono 333 navi con una capacità combinata di 1,2 milioni di Teu. Evergreen ha costruito e noleggiato 20 navi di tipo F da 12.000 Teu per ridurre il consumo di carburante e le emissioni di gas serra. Nel 2019 ha ordinato dieci navi portacontainer da 23.000 Teu e quattro da 1.800 Teu. Evergreen Line impiega oltre 6.700 dipendenti e serve oltre 315 località in Asia, America, Europa, Medio Oriente, Australia e Africa.

Taiwan
333 navi
1,2 mil TEU

Orient Overseas Container Line

La compagnia di navigazione ha sede a Hong Kong, ed è specializzata in merci refrigerate. La flotta comprende 104 navi con una capacità combinata di 733.520 Teu. La dimensione media della flotta OOCL è di 8.915 Teu, mentre l’età media delle sue navi è di 9,77 anni. La compagnia non ha ordinato nuove navi nel 2019. Tuttavia, ha effettuato un ordine per cinque navi portacontainer da 23.000 Teu a marzo 2020, che dovrebbero essere consegnati entro il 2023. OOCL è un fornitore di servizi di logistica e trasporto containerizzato completamente integrato con operazioni in Asia, Europa, Americhe, Africa e Australia.

Honk Kong
104 navi
0,73 mil TEU

Hyundai Merchant Marine (HMM)

La compagnia di navigazione gestisce una flotta di 110 navi portacontainer con una capacità combinata di 728.416 Teu. È il più grande vettore di trasporto container coreano. L’azienda dispone di tre terminal container. E sta introducendo una moderna flotta di 12 navi da 24.000 Teu e 8 navi portacontainer da 16.000 Teu dotate delle più recenti soluzioni per navi intelligenti. Consegnate tra aprile e settembre 2020, le navi da 24.000 Teu sono le più grandi navi portacontainer del mondo. Le navi da 16.000 Teu entreranno in servizio nel 2021. Con sede a Seoul, in Corea del Sud, HMM è una compagnia di shipping e logistica globale con più di 60 rotte marittime e 100 porti. È uno dei primi cinque vettori operativi sulla rotta commerciale transpacifica.

Corea del Sud
22 navi
0,73 mil TEU

Yang Ming Marine Transport Corporation (Yang Ming)

La compagnia di trasporto container taiwanese gestisce una flotta di 95 navi con una capacità combinata di 616.000 Teu. La società ha avviato l’ottimizzazione della flotta aggiungendo 14 navi noleggiate da 11.000 Teu e 10 navi di nuova costruzione di proprietà di 2.800 Teu nel 2020. La nuova flotta con una migliore efficienza dei motori migliorerà la competitività dell’azienda a lungo termine. Yang Ming fornisce servizi di trasporto di container e trasporto di rinfuse, nonché servizi di terminal e logistica. Offre un servizio di trasporto di container programmato in Asia, Europa, America e Australia.

Taiwan
24 navi
0,61 mil TEU