Seleziona una pagina

Il sostituto d'imposta è un soggetto (pubblico o privato) che per legge sostituisce in tutto o in parte il contribuente (cioè il cd. sostituito, ovvero chi pone in essere il presupposto d'imposta) nei rapporti con l'amministrazione finanziaria, trattenendo le imposte dovute dai compensi, salari, pensioni o altri redditi erogati e successivamente versandole allo Stato o ad una pubblica amministrazione italiana. Un classico esempio è rappresentato dal datore di lavoro privato, che trattiene (dalla busta paga) determinate imposte e le versa allo Stato, ma anche la pubblica amministrazione che opera ritenute alla fonte, e ancora l'istituto previdenziale che eroga la pensione.

« Torna all'indice del glossario