Seleziona una pagina

L'Istituto per gli studi di politica internazionale (ISPI) è un centro studi italiano, specializzato in analisi geopolitiche e delle tendenze politico-economiche globali. L'Istituto fu fondato nel 1934 come associazione ad opera di un gruppo di giovani intellettuali provenienti dalle università di Milano e di Pavia e aderenti alla Scuola di Mistica Fascista. Il suo scopo originario era quello di promuovere in Italia lo studio dei problemi internazionali. Negli anni successivi si occupò principalmente dei temi correlati alla presenza italiana ed europea in Africa. I suoi campi di ricerca comprendevano anche più in generale gli aspetti storici e organizzativi della diplomazia e della politica internazionale. Il primo presidente fu Alberto Pirelli, che ritornò alla sua presidenza nel 1946 dopo un periodo di commissariamento dell'ente. Le attività di ricerca dell'Istituto si articolano in osservatori (Europa e governance globale; Medio Oriente e Nord Africa; Asia; Russia, Caucaso e Asia centrale; radicalizzazione e terrorismo internazionale; geoeconomia; cybersecurity) e programmi (Africa; America Latina; sicurezza energetica; relazioni transatlantiche; migrazioni). L'attuale presidente è Giampiero Massolo (funzionario diplomatico italiano) e il direttore è Paolo Magri.
Istituto per gli studi di politica internazionalevai al sito ufficiale         Istituto per gli studi di politica internazionalevedi dove si trova

Synonyms:
ISPI
« Torna all'indice del glossario