Seleziona una pagina
« Back to Glossary Index

Selahattin Demirtaş (Palu, 10 aprile 1973) è un politico turco di origine zaza. Entra in politica nel 2007, come membro del Partito della Società Democratica (DTP), partito di sinistra e rappresentante della minoranza curda del paese col quale venne eletto alla parlamento lo stesso anno. Nel giugno 2014 Demirtaş è stato nominato congiuntamente da BDP e HDP come candidato alle prime elezioni dirette per il presidente della repubblica turca, che si sono svolte il 10 agosto 2014. Alle elezioni presidenziali Demirtaş è arrivato terzo (e ultimo), raccogliendo il 9,77% dei voti. Alle successive elezioni presidenziali, condotte nel 2018 nella condizione di detenuto in attesa di giudizio, ha conseguito l'8,40 per cento dei suffragi; nella medesima condizione, in cui versa dal 4 novembre 2016, Demirtas non aveva potuto partecipare alla campagna elettorale in occasione del referendum costituzionale del 2017. La Corte europea dei diritti umani ha condannato la Turchia per violazione degli articoli 5, comma 3 e 18 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo perché, tenendo in carcerazione preventiva un esponente politico durante queste importanti scadenze elettorali, ha perseguito uno scopo ulteriore, rispetto a quelli della carcerazione preventiva, comprimendo la dialettica democratica. (continua a leggere)

« Torna all'indice del glossario