Seleziona una pagina

La Camera dei fasci e delle corporazioni fu un organo legislativo del Regno d'Italia che sostituì la Camera dei deputati dal 1939 al 1943, nella XXX legislatura, durante il periodo fascista. La Camera dei fasci e delle corporazioni fu istituita con legge 19 gennaio 1939, n. 129 (essendo lo Statuto albertino una costituzione flessibile era sufficiente una legge ordinaria per modificarlo) e tenne la sua seduta inaugurale il 23 marzo dello stesso anno. Fu sciolta, ma non soppressa, subito dopo la caduta del regime fascista, dal regio decreto legge 2 agosto 1943, n. 705, entrato in vigore il giorno 5 dello stesso mese, il quale stabiliva inoltre che entro quattro mesi dalla fine della guerra si sarebbero dovute svolgere le elezioni per la nuova Camera dei deputati. (continua a leggere)

Camera dei fasci e delle corporazioni - Wikipedia

« Torna all'indice del glossario