Seleziona una pagina

Narendra Damodardas Modi (Vadnagar, 17 settembre 1950) è un politico indiano. È l'attuale Primo ministro dell'India. È in carica dal 2014 e il suo ruolo da primo ministro è stato riconfermato dopo aver vinto le elezioni del 2019 col suo Partito Popolare Indiano (BJP), all'interno della coalizione Alleanza Nazionale Democratica. In precedenza era Primo ministro dello stato del Gujarat. Appena Modi è salito al potere, ha fatto modificare il metodo di calcolo del PIL, permettendo di gonfiare artificialmente i dati di crescita. Il tasso di disoccupazione è così alto che il Ministero del Lavoro non fornisce più statistiche. Nel 2018, la società ferroviaria ha ricevuto 19 milioni di candidature per 63.000 posizioni. I settori bancario e ferroviario hanno iniziato ad essere privatizzati. I bilanci già molto bassi per la sanità e l'istruzione (rispettivamente 1,2% e 0,6% del PIL) sono stati tagliati, così come altre spese sociali: sussidi all'occupazione, stanziamenti per le mense scolastiche, piani per l'accesso all'acqua potabile. Per quanto riguarda il diritto del lavoro, le modifiche approvate nel 2018 limitano ulteriormente le attività sindacali e tenderebbero ad agevolare i licenziamenti e ad estendere l'orario di lavoro settimanale dei dipendenti. (continua a leggere)

Synonyms:
premier indiano Modi
« Torna all'indice del glossario