Seleziona una pagina
« Back to Glossary Index

Gli stablecoin sono un particolare tipo di criptovaluta (cryptocurrency), cioè di valuta virtuale che si genera e scambia esclusivamente in modo digitale. Hanno un valore stabile perché vincolato a un mezzo di scambio stabile. Stablecoin significa, dall’inglese, “moneta stabile”. Gli stablecoin sono un particolare tipo di criptovaluta (in inglese, cryptocurrency), cioè di valuta virtuale che si genera e scambia esclusivamente in modo digitale. Una criptovaluta è una moneta “nascosta” perché utilizzabile solo da chi ne conosce il codice informatico criptato di riferimento. Seguendo Consob distinguiamo le tre caratteristiche principali di una criptovaluta: il “protocollo”, il codice informatico che specifica le modalità di transazione; il “libro mastro” (distributed ledger o blockchain) che registra la storia delle transazioni avvenute; una rete decentralizzata di partecipanti che consultano e aggiornano il libro mastro secondo le regole del protocollo. Ogni transazione registrata sul “libro mastro” (blockchain) si basa sulla crittografia asimmetrica e su una coppia di chiavi, pubblica e privata, legate da una funzione matematica che assicura la codifica/decodifica univoca del messaggio. In particolare, la chiave pubblica serve per criptarlo, quella privata per decifrarlo. (continua a leggere)

« Torna all'indice del glossario