Seleziona una pagina

Mario Draghi è un economista, accademico, banchiere e dirigente pubblico italiano. Formatosi all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" e specializzatosi al MIT di Boston, già professore universitario, negli anni novanta diventa alto funzionario del Ministero del tesoro. Dopo un breve passaggio in Goldman Sachs, nel 2005 viene nominato Governatore della Banca d'Italia, prendendo il posto di Antonio Fazio, divenendo così membro del Financial Stability Forum (Financial Stability Board dal 2009) e del Consiglio Direttivo e del Consiglio Generale della Banca centrale europea nonché membro del Consiglio di amministrazione della Banca dei regolamenti internazionali. Nel 2015 ha dichiarato che le proprie idee politiche rientrano nel socialismo liberale, quindi non proprio collocabili in raggruppamenti estremi. Nel 2011 succede a Jean-Claude Trichet nella carica di Presidente della Banca centrale europea, fino al 2019. Nel 2018, secondo la rivista Forbes, è considerato il 18° uomo più potente del mondo.

« Torna all'indice del glossario