Seleziona una pagina

Aiuto al suicidio casi analoghi

da | 24 Dic 2019 | aiuto al Suicidio, fine vita, suicidio

aiuto al suicidio casi analoghi
fra i precedenti di maggiore somiglianza a quello di DJ Fabo
è possibile richiamare i casi Welby, Englaro e Trentini

torna all'articolo principale

Aiuto al suicidio casi analoghiNel caso di Piergiorgio Welby, il paziente esercitò il diritto all'autodeterminazione e chiese il distacco del respiratore artificiale che lo teneva in vita. Questo comportò un’accusa di omicidio del consenziente (art. 579 c.p.) per Mario Riccio, il medico che aveva dato attuazione alla volontà di Welby.

 

 

Aiuto al suicidio casi analoghiNel caso di Eluana Englaro, la paziente versava in condizione di stato vegetativo permanente e non le era possibile esprimere alcuna volontà. La sua situazione era totalmente irreversibile. Con il decreto del 9 luglio 2008, la Corte d'Appello civile di Milano autorizzò Beppino Englaro, in qualità di tutore, ad interrompere il trattamento di idratazione ed alimentazione forzata che manteneva in vita Eluana. L'8 aprile 2016 una sentenza del TAR condanna la Regione Lombardia a pagare un risarcimento danni di circa 143mila euro per la decisione via decreto, presa nel 2008 dall'allora presidente Roberto Formigoni, di vietare la sospensione delle terapie.

Aiuto al suicidio casi analoghiChi era Davide Trentini? Tutti conoscono la storia di Dj Fabo, in pochi, invece, conoscono la storia di Davide Trentini. Davide era malato di sclerosi multipla dal 1993. Aveva 53 anni e la sua vita era diventata un calvario. Per questo ha contattato Marco Cappato e poi Mina Welby per conoscere le modalità e infine accedere alla morte volontaria in Svizzera.Cosa è successo?  È partito dunque per la Svizzera con Mina dove ha avuto accesso alla cosiddetta morte volontaria il 13 aprile 2017.

aiuto al suicidio casi analoghi - esiti processuali

caso Welby
Tribunale di Roma

Il Tribunale di Roma, con la sentenza 2049 del 23 luglio 2007, dichiarò il non luogo a procedere nei confronti del medico, il quale aveva agito nell'adempimento di un dovere e, in virtù di ciò, non era sanzionabile (art. 51 c.p.)

caso Englaro
Tribunale di Udine

La sentenza 21748 del 16 ottobre 2007 chiarì come il distacco dei macchinari che tenevano in vita Eluana fosse possibile a due condizioni: la prima era l’impossibilità di recuperare la situazione di salute originaria (stato irreversibile); la seconda era quella di ricostruire in modo univoco quella che avrebbe dovuto essere la volontà del paziente, basandocisi sulla sua storia personale, sulla sua identità, sui suoi convincimenti etici, culturali, religiosi, in merito all'interruzione del trattamento.

caso Trentini
Tribunale di Massa

È fissata per il 5 febbraio 2020 la prossima udienza del processo riguardante la vicenda di Davide Trentini, per cui sono imputati Mina Welby e Marco Cappato, che si svolge presso la Corte di Assise di Massa.

27 luglio 2020: Mina Welby e Marco Cappato assolti.  Mina Welby e Marco Cappato sono stati assolti dalla Corte di Assise di Massa perché il fatto non sussiste.